L’ESERCITO DA SCHIERARE NELLA BATTAGLIA CONTRO IL COVID : LA NOSTRA ALIMENTAZIONE

  • by

 

Sappiamo tutti quanto sia importante mantenersi in forma per ridurre il rischio di ammalarsi di diabete, obesità, ipertensione. Inoltre oggi sappiamo anche che ciò che mangiamo può influenzare la nostra risposta immunitaria e dunque può rappresentare una efficace arma per contrastare gli effetti terribili e gravi del coronavirus che ci ha sconvolto la vita. Che una corretta alimentazione sia una potente arma per mantenere un buon stato di salute è cosa nota ormai, anche se i dati statistici dimostrano il contrario:circa il 39% degli abitanti del pianeta è in sovrappeso e il 13% è obeso. Accanto a questo dato, già di per se allarmante, emerge il dato dell’obesità infantile:350 milioni di bambini/ adolescenti nel mondo sono obesi o in sovrappeso.

Ma cosa centra tutto questo per  la lotta  contro il Covid? C’entra eccome perché l’obesità non è mai una malattia “ solitaria”, ma si manifesta spesso insieme a diabete, ipertensione e iperlipidemie che sono, guarda un po’, pure tutti i fattori di rischio per sviluppare le forme gravi di Covid. Se vogliamo un’altra prova che sana alimentazione  eed esercizio fisico siano un vero e proprio esercito contro il virus consideriamo ad esempio che gli obesi hanno un  rischio doppio di ammalarsi di influenza stagionale rispetto ai non obesi, anche dopo il vaccino.

Tutto ciò ci fa intuire che il sistema immunitario di un soggetto obeso non sia in “ forma” esattamente come il suo ospite e questo fa si che esso sviluppi la forma più grave della malattia.

 

Come può la nostra alimentazione influenzare la risposta immunitaria?E’ stato dimostrato che una dieta scorretta  attivi tutta una serie di potenti fattori infiammatori ( le citochine per chi avesse voglia di approfondire) e che il grasso addominale sia uno dei bersagli preferiti dal Covid, che potrebbe poi essere rilasciato nel tempo, facendo si che l’incendio della reazione immunitaria non si spenga mai.

Ma come si fa a mangiare correttamente ?

Niente di più facile : basta aumentare il consumo di cereali integrali, di fibra e di antiossidanti che provengono da legumi e verdure, bere molta acqua e ridurre l’uso del sale, quello che in realtà da tempo si raccomanda per sconfiggere obesità, diabete e malattie cardiovascolari.

Bibliografia :

  • Dati del 2016 del WHO (https://www.who.int/…/fac…/detail/obesity-and-overweight)
  • Clifford J Bailey, The challenge of managing coexistent type 2 diabetes and obesity BMJ. 2011 Apr 13;342:d1996.doi: 10.1136/bmj.d1996.
  • Neidich SD, Green WD, Rebeles J, Karlsson EA, Schultz-Cherry S, Noah TL, Chakladar S, Hudgens MG, Weir SS, Beck MA. Increased risk of influenza among vaccinated adults who are obese. Int J Obes (Lond) 2017;41:1324–1330
  • Rogero MM and Calder PC, Obesity, inflammation, toll-like receptor 4 and fatty acids. Nutrients. 2018 https://doi.org/10.3390/nu10040432
  • Shannon M. Reilly & Alan R. Saltiel, Adapting to obesity with adipose tissue inflammation, Nature Reviews Endocrinology volume 13, pages633–643(2017)
  • Yang Yang, Chenguang Shen, Jinxiu Li, Jing Yuan, Jinli Wei, Fengmin Huang, Fuxiang Wang, Guobao Li, Yanjie Li, Li Xing, Ling Peng, Minghui Yang, Mengli Cao, Haixia Zheng, Weibo Wu, Rongrong Zou, Delin Li, Zhixiang Xu, Haiyan Wang, Mingxia Zhang, Zheng Zhang, George F Gao, Chengyu Jiang, Lei Liu, Yingxia Liu. Plasma IP-10 and MCP-3 Levels Are Highly Associated With Disease Severity and Predict the Progression of COVID-19. J Allergy Clin Immunol 2020 Apr 29;S0091-6749(20)30576-5. doi:10.1016/j.jaci.2020.04.027.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *